Decrease font size Reset font size Increase font size
Nuoto di salvataggio (Brevetto I)

Il corso di brevetto I si rivolge a tutti coloro che possiedono buone capacità natatorie, a partire dai 15 anni, e che desiderano ricevere una formazione come salvatori addestrati. Per poter partecipare al corso è necessario possedere un attestato di formazione RCP valido, che può essere conseguito anche contemporaneamente al corso di brevetto I. Il test d’ingresso contempla le seguenti discipline: 400 m di nuoto di resistenza, 10 m di nuoto sott’acqua, tuffo da 3 m d’altezza e nuoto a dorso.

 

Il corso di brevetto I dura almeno 23 ore, senza esame, e affronta le seguenti tematiche:

  • Riconoscere i pericoli dentro, fuori e sull'acqua
  • Conoscere e utilizzare le attrezzature di salvataggio
  • Tecniche di liberazione e trascinamento
  • Tuffo in acqua
  • Orientamento sott'acqua
  • Recupero di una persona
  • Conoscenze di base di anatomia e pronto soccorso

 

REQUISITI DEI MONITORI E DEGLI ESPERTI

I monitori e gli esperti devono essere in possesso di un brevetto II valido. L’esame deve essere effettuato da un esperto che non è stato responsabile del corso.

Il brevetto I è valido per due anni. Se in questo periodo di tempo non si frequenta alcun corso di aggiornamento, il brevetto viene sospeso.  La partecipazione ad un corso di aggiornamento consente di riattivare in qualsiasi momento il brevetto I. Ciò tuttavia solo nel caso in cui si sia in possesso di un attestato RCP valido.

Il sussidio didattico utilizzato è il libretto Brevetto I “Impara il nuoto di salvataggio“. I partecipanti che superano l’esame ricevono un attestato e su richiesta un distintivo.